«Tutti i miei amici lo sanno, e anche la mia famiglia. Questo non pone assolutamente nessun problema, anche se credo che sia una cosa che intrighi, che susciti continuamente domande, sulle relazioni, sull’aids. Inoltre è un continuo lavoro su di sé per sentirsi bene nella propria pelle. Io non mi metto troppo in piazza, perché sono un po’ contro alla frangia militante, ma ho fatto il punto sulla mia vita. Quindi non credo che ci sia provocazione. Per questo va abbastanza bene.»
Enzo, 21 anni

Che significa essere omo?

Il termine omosessuale designa le persone –uomini o donne- che sono fisicamente e/o sentimentalmente attratte dalle persone dello stesso sesso. Le parole gay (per i maschi) e lesbica (per le femmine) sono sinonimi di omosessuale che in genere vengono preferiti perché non contengono riferimenti al sesso. Inoltre ha il vantaggio di non ridurre l’omosessualità alla […]

Leggi altro