Altre malattie sessualmente trasmesse

La presenza di una malattia sessualmente trasmissibile (mst) accentua la trasmissibilità dell’Hiv e delle altre mst, poiché può pregiudicare lo stato delle mucose o della pelle e renderle più soggette al passaggio di virus e batteri.

Epatite
Tra le malattie sessualmente trasmissibili bisogna porre particolare attenzione alle epatiti, causa importante di mortalità nella popolazione.
L’epatite B è quella che viene trasmessa più facilmente nei rapporti sessuali ed è molto più contagiosa e trasmissibile dell’Hiv, tuttavia per questa forma virale esiste un vaccino spesso combinato con quello contro l’epatite A (trasmessa per via oro-fecale).
L’epatite C si trasmette più difficilmente nei rapporti sessuali, però non esiste un vaccino per essa.
Per l’epatite B e C la terapia è solo parzialmente efficace e il decorso della malattia può portare a cirrosi e tumori al fegato. Per approfondimenti vedi il manuale on-line oppure la sintetica pubblicazione sul tema delle epatiti, di Aiuto Aids Ticino.

Herpes
Il virus dell’ Herpes è la cosiddetta “febbre” che spesso si manifesta con vescicolette attorno alle labbra. Più fastidiosa e grave è quando si manifesta sugli organi genitali. Si trasmette con il liquido delle vescicole che passano sulle mucose o sulla pelle se è lesa da ferite o abrasioni. Non è curabile se non con degli antivirali che ne attenuano i sintomi.

Gonorrea (scolo)
Si tratta di un’infezione batterica che genera dolore e secrezioni purulente generalmente nell’uretra (eventualmente anche nel retto o in bocca). Colpisce uomini e donne ma i sintomi sono più facilmente avvertiti dai maschi. È importante non trascurare l’infezione, che è facilmente curabile con antibiotici, poiché ciò può portare alla sterilità e per le donne anche a conseguenze più gravi.

Clamidia
Infezione batterica con sintomi simili, generalmente più leggeri, alla gonorrea. Curabile con antibiotici se trascurata può portare la sterilità.

Sifilide
Altra infezione batterica che in un primo stadio manifesta noduli o piaghette non dolorose su pene, vagina o ano. Successivamente, dopo alcune settimane, si presentano macchie rossastre su diverse parti del corpo accompagnate da qualche sintomo febbrile. Prima di arrivare al terzo stadio tutti i sintomi possono sparire per anni, ma a questo punto l’infezione può deteriorare organi muscoli e pelle, nel peggiore dei casi portare a paralisi, pazzia e morte. La sifilide può essere curata a ogni stadio, ma se la si cura tardi non si potranno evitare le gravi conseguenze già manifestatesi.

Condilomi
Si tratta di verruche sui genitali o sull’ano (ma anche nelle parti interne di vagina e retto) causate da un virus (HPV, virus del papilloma umano). Il Virus può portare al cancro della cervice uterina per le donne o della zona ano-rettale per i due sessi. Esistono alcune terapie ma soprattutto di recente è stato messo a punto un vaccino preventivo offerto gratuitamente alle ragazze più giovani.

Tricomoniasi
Microrganismi che provocano, soprattutto nelle donne, bruciore nell’urinare e secrezioni. Guaribile.

Funghi (Candida)
Le infezioni micotiche non si trasmettono solo per via sessuale ma si manifestano sovente e fastidiosamente sulle mucose genitali, con arrossamenti, placche bianche o gialle e prurito. Si curano con pomate o farmaci antimicotici.

Per fare dei test di base sulle malattie sessualmente trasmissibili puoi usufruire di TESTPERTUTTI, guarda qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.